COME POSSIAMO AIUTARTI?

Scrivi una domanda...
Home > Mondo Ford > Ford Blog > Ford utilizza reti da pesca raccolte negli oceani
Ford utilizza reti da pesca raccolte negli oceani

15 Dicembre 2021

SOSTENIBILITÀ, FORD UTILIZZA LE RETI DA PESCA RACCOLTE NEGLI OCEANI PER REALIZZARE COMPONENTI DEL BRONCO SPORT

Le plastiche abbandonate negli oceani saranno recuperate da Ford per la realizzazione di componenti del nuovo Bronco Sport. Ogni anno - secondo il report dell’organizzazione mondiale non governativa Pew Charitable Trusts - gli oceani si riempiono di oltre 13 milioni di tonnellate di plastica, l’equivalente di un camion della spazzatura che svuota i suoi rifiuti in mare ogni minuto; circa il 10% di questo materiale è costituito dalle reti da pesca in plastica – comunemente chiamate ghost gear - che rappresentano un pericolo per l’intero ecosistema marino. 

Ford Bronco Sport è il primo veicolo con componenti realizzati al 100% con la plastica riciclata raccolta dagli oceani. L’Ovale Blu si conferma così in prima linea nella sostenibilità ambientale proponendo una soluzione che prevede l’impiego delle reti da pesca in plastica raccolte dall’Oceano Indiano e dai mari dei Paesi Arabi, per la creazione delle clip di cablaggio che vengono fissate ai lati della seconda fila di sedili del Bronco Sport per la gestione degli airbag laterali a tendina. L’utilizzo dei ghost gear, che consente un risparmio del 10% sui costi e richiede meno energia per la produzione rispetto al passato, senza rinunciare alla qualità dei materiali, rappresenta un primo grande passo verso la volontà di realizzare componenti utilizzando plastica oceanica riciclata anche su altri modelli. 

Top