I cookie sono fondamentali per ottenere il meglio dai nostri siti Web, infatti quasi tutti ne fanno uso. I cookie memorizzano le preferenze degli utenti e altre informazioni che ci aiutano a migliorare il nostro sito Web. Ford Italia utilizza cookie di profilazione (anche di terze parti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. E’ possibile trovare maggiori informazioni sui cookie, su come controllarne l’abilitazione e negare il consenso con le impostazioni del browser cliccando qui.
 
La prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookie.

Ulteriori informazioni

 
Prototipo Verve
Ford Kinetic Design
L'emozione è qualcosa che ti muove anche quando sei fermo.

Nel 2004 Martin Smith, Direttore Esecutivo del Settore Design di Ford Europa, ha ricevuto l’incarico di creare un nuovo linguaggio di design per Ford. Questo ha segnato un punto di svolta cruciale nella storia recente di Ford, determinando la nascita della nuova identità estetica del brand: il Kinetic Design Ford, un concetto che permette all’Ovale blu di “andare oltre”.
Energia in movimento
Quando gli è stato chiesto di spiegare il Kinetic Design Ford, Martin Smith ha risposto con decisione: “Il linguaggio della forma viene espresso attraverso linee decise e dinamiche, oltre a superfici piene. Osservando il Kinetic Design, si nota che cattura l’energia in movimento.” Ed è questa “energia in movimento” che costituisce l’espressione stessa del linguaggio del design. Ecco perchè basta un semplice sguardo per avere la percezione del movimento anche quando l'auto è ferma.
Evoluzione del design
La prima espressione del Kinetic Design Ford è stato il prototipo SAV (sports activity vehicle) del 2005, che si è poi evoluto portando alla nascita di S-MAX. Da allora, questo nuovo linguaggio di design è diventato la firma di tutti nuovi modelli Ford. Ancora una volta, Martin Smith trova le parole perfette per descrivere l’obiettivo concettuale del Kinetic Design Ford: “Vogliamo realizzare automobili che facciano scattare immediatamente la reazione emotiva: la voglio.” Un obiettivo che ha trasformato un prototipo in una straordinaria realtà.
Martin Smith
 
Prototipo SAV
 
S-MAX
 
Fiesta
 
Nuova Ka
 
 
 
 
 
Il prototipo Iosis
Presentato a Francoforte nel 2005, Iosis deriva dai tratti fondamentali del prototipo SAV e mirava a catturare e visualizzare "l'energia in movimento". Una delle caratteristiche fondamentali del design Ford, sottolineata dai designer, è la griglia inferiore a "trapezio rovesciato" della sezione frontale. Tra gli elementi distintivi si evidenziano i passaruota ben definiti, i fianchi marcati e il profilo dinamico lungo tutta la fiancata della vettura.
Interni rivoluzionari
In materia di interni, la squadra dei designer ha voluto sorprendere fin dall’apertura delle porte. Secondo Martin Smith il design degli interni è “altrettanto importante, se non più importante ancora, del design esterno.” Lo sviluppo dell’allestimento ha portato a creare un look altamente tecnologico abbinato alla praticità per l’uso di tutti i giorni. Il prodotto finale Iosis sfoggiava interni avveniristici ispirati all’abbigliamento tecnico da immersione, con l’utilizzo di neoprene abbinato alla pelle più raffinata.
Creazione di Mondeo
Il prototipo Iosis è stato quindi trasposto integralmente in un’auto per la produzione di serie facendo attenzione a non perdere nessun messaggio-chiave. È nata così l’attuale Mondeo, che ha espresso in modo nuovo il linguaggio della forma e la filosofia del Kinetic Design Ford, esemplificandone tutti gli elementi principali. Insieme, questi elementi conferiscono all’auto quel design che ne sottolinea sia la potenza che la grazia, e che ancor di più coglie “l’energia in movimento.”
Sketch Iosis
 
Sketch Iosis
 
Interni prototipo Iosis
 
Interni prototipo Iosis
 
Prototipo Iosis
 
Prototipo Iosis
 
 
 
 
Il prototipo Verve
Il prototipo Verve, lanciato al Salone di Francoforte del 2007, ha costituito un ulteriore passo avanti per il Kinetic Design Ford, con idee audaci per un’auto compatta. Il Responsabile del Design degli Esterni di Ford Europa, Stefan Lamm, ha espresso chiaramente l’obiettivo della sua squadra: “Abbiamo l’ambizione di arrivare ai vertici nel campo della progettazione di automobili compatte, creando vetture individuali per clienti individuali.” Grazie alle superfici compatte della carrozzeria, alle linee filanti del tetto e alla struttura priva di montanti tra le porte anteriori e quelle posteriori, il prototipo Verve ha dimostrato tutte le possibilità dinamiche derivanti dall’applicazione della filosofia del Kinetic Design Ford a un’auto compatta.
Una visione che diventa realtà
Il prototipo Verve è risultato straordinario sia esternamente che internamente. Progettato per una generazione cresciuta utilizzando i telefoni cellulari, è stato dotato di nuove tecnologie applicabili alla produzione di serie. Niko Vidakovic, Responsabile del Design degli Interni per Ford Europa, ha dichiarato: “Si è compiuto un balzo enorme nell’applicazione del Kinetic Design alla realizzazione degli interni…questo tipo di innovazione estetica, che collega il linguaggio della forma degli interni direttamente a quello delle linee esterne, è qualcosa che a nostro modo di vedere nessun’altra Casa automobilistica sta facendo.”
Creazione di nuova Fiesta
Nel 2008, nuova Fiesta ha annunciato il suo arrivo. Per Martin Smith si è trattato “della più completa, più espressiva e più entusiasmante Fiesta che Ford abbia mai realizzato, fin nei minimi dettagli.” È l’espressione più pura del Kinetic Design Ford, con la caratteristica griglia inferiore, i passaruota marcati e la dinamica linea di cintura lungo tutta la fiancata. I futuristici interni, caratterizzati da un impianto multimediale ispirato al design dei moderni telefoni cellulari, e dalla sofisticata Human Machine Interface, hanno superato le aspettative generate dal prototipo Verve.
Sketch Verve
 
Sketch Verve
 
Sketch prototipo Verve
 
Interni prototipo Verve
 
Prototipo Verve
 
 
 
 
 
Iosis-MAX
Iosis-MAX, lanciato proprio in occasione del Salone dell’Auto di Ginevra 2009, definisce l’identità di un multi-activity vehicle (MAV) secondo Ford. Costituisce un ulteriore passo avanti nell’evoluzione del Kinetic Design Ford, mostrando l’utilizzo di porte che si aprono in maniera innovativa, di materiali ultraleggeri e di aerodinamica avanzata.

All’interno, l’ingegnoso utilizzo degli spazi si abbina allo straordinario allestimento caratterizzato da linee tese e ispirato ai film di fantascienza, oltre che all’architettura e al design spaziale. È il completamento perfetto delle linee esterne, con cui il Kinetic Design Ford crea un nuovo look fluido e dinamico per ridefinire il concetto comune di estetica di un MAV.

“È la massima espressione dell’eleganza per un MAV,” spiega Patrick Verhée, Responsabile dell’innovazione del design e dei prototipi da esposizione per Ford Europa. "È un vero e proprio capolavoro, nel quale il design e la funzionalità si fondono alla perfezione."
Come sarà il futuro?
Il reparto dei designer Ford ha segnato un nuovo cammino, non soltanto nell’ambito Ford, ma in tutta l’industria automobilistica. L’obiettivo finale è quello di diventare leader nel design, e il Kinetic Design Ford costituisce una svolta importante in questa direzione. Per quanto riguarda il futuro, Martin Smith esprime chiaramente le proprie intenzioni: “iosis-MAX, sebbene non sia destinato a portare alla produzione in serie di una vettura in particolare, mostra chiaramente in che direzione si sta evolvendo il Kinetic Design, e come può essere applicato con eccellenti risultati a tutti i veicoli della gamma Ford.”
Video iosis-MAX Design
 
Video iosis-MAX Brand
 
Murat Seven Designer Interni
 
Realizzazione iosis-MAX
 
Iosis-MAX e il Team Design
 
iosis-MAX
 
Interni iosis-MAX
 
Prototipo iosis-MAX
 
Prototipo iosis-MAX
 
Prototipo iosis-MAX
 
Prototipo iosis-MAX
 
Prototipo iosis-MAX
 

Foto e Video

iosis concept car icon iosis concept grey icon Verve concept icon iosis-MAX sketch icon iosis-MAX concept icon iosis-MAX concept icon