Home > Mondo Ford > Ford Blog > FIESTA E FOCUS ECOBOOST HYBRID
aly

26 Marzo 2019

FIESTA E FOCUS ECOBOOST HYBRID

Al Go Further Event, che si terrà ad Amsterdam il prossimo 2 aprile, l’Ovale Blu condividerà la propria vision sul futuro della mobilità, che passa attraverso l’introduzione di smart vehicles pensati per uno smart world.

ford hybrid

Steven Armstrong, Group Vice President and President Ford of Europe, Middle East and Africa, che, dal 1° aprile, assumerà il ruolo di Chairman Ford of Europe, presenterà, insieme ad altri Executives e a Stuart Rowley, futuro President Ford of Europe, alcune importanti novità nell’ambito del processo di elettrificazione della gamma dedicata ai consumatori europei.

La visione Ford sul futuro della mobilità include una nuova generazione di veicoli smart che contribuiranno a un futuro più ecosostenibile e porteranno i valori Ford di affidabilità, piacere di guida e accessibilità anche nell’ambito dei veicoli elettrificati.

Infatti, l’Ovale Blu, oggi, ha annunciato l’introduzione della versione benzina EcoBoost Hybrid di Fiesta e Focus, che saranno lanciate sul mercato il prossimo anno, contribuendo al progetto Ford di offrire una sempre più ampia gamma di soluzioni elettrificate per i consumatori europei.

Fiesta e Focus elettrificate

Le nuove Fiesta e Focus EcoBoost Hybrid saranno equipaggiate con una motorizzazione Mild-Hybrid pensata per esaltarne l’efficienza nei consumi, accrescendo l’esperienza di guida con performance più potenti e reattive.

Uno starter/generator, azionato da una cinghia, (BISG) sostituisce l’alternatore standard, consentendo di recuperare l’energia nella fase di decelerazione e accumularla all’interno di una batteria agli ioni-litio da 48 volt, raffreddata ad aria. Il BISG agisce anche come motore e si integra perfettamente con l’EcoBoost 1.0 da 3 cilindri a basso attrito, utilizzando l’energia immagazzinata dalla batteria, per fornire coppia addizionale nelle normali condizioni di guida, in accelerazione e quando entrano in funzione i componenti elettrici.

L’assistenza alla coppia contribuisce a offrire prestazioni più reattive, in particolare a regimi più bassi, per un’esperienza di guida più versatile e divertente. Il BISG, inoltre, ha consentito agli ingegneri Ford di aumentare la potenza del motore 1.0 EcoBoost con un turbocompressore più grande, riducendo il turbo-lag.

Oltre a Fiesta e Focus EcoBoost Hybrid, l’Ovale Blu ha presentato, all’inizio di quest’anno, la nuova Mondeo Hybrid, equipaggiata con una motorizzazione Hybrid a doppia alimentazione con un motore benzina e due elettrici, rappresentando una credibile alternativa ai motori diesel.

Ford ha, inoltre, annunciato l’introduzione delle motorizzazioni Mild-Hybrid sul nuovo Transit da 2 tonnellate, sul Transit Custom e sul people mover Tourneo Custom da 8 e 9 posti, tutti in arrivo sul mercato entro la fine dell’anno.

Come già annunciato all’inizio di quest’anno, ogni nuovo veicolo lanciato dall’Ovale Blu dopo la Focus, avrà almeno una versione elettrifcata. Dalla Fiesta al Transit, verrà introdotta almeno una soluzione tra Mild-Hybrid, Hybrid, Plug-In Hybrid o Full Electric di ogni modello dell’Ovale Blu.

ford hybrid
Top